Giovedì 18 Luglio 2024

Arzana, 52enne ucciso in piazza a colpi d’arma da fuoco. Caccia ai due killer in tutta l’Ogliastra

L’agguato verso le nove del mattino in piazza Roma nella cittadina in provincia di Nuoro. La vittima era già nota alle forze dell’ordine

Nel riquadro Vincenzo Beniamino Marongiu, il 52enne freddato questa mattina da due killer in piazza ad

Nel riquadro Vincenzo Beniamino Marongiu, il 52enne freddato questa mattina da due killer in piazza ad

Nuoro, 9 luglio 2024 - Ucciso in piazza stamattina ad Arzana, in provincia di Nuoro. La vittima è un 52enne, già noto alle forze dell’ordine, raggiunto da diversi colpi d'arma da fuoco verso le 9 in piazza Roma nella città dell’Ogliastra. Sul luogo dell'omicidio sono giunti i carabinieri locali e della Compagnia di Lanusei, che hanno posto i sigilli e avviato le indagini. La vittima si chiama Vincenzo Beniamino Marongiu, noto come Mino, come riportano i giornali locali.

Omicidio in piazza: due killer

Marongiu, pluripregiudicato e sottoposto a sorveglianza speciale, questa mattina aveva appena preso un caffè da asporto al bar ed uscito dal locale si è trovato davanti a due uomini armati di pistola. Vano il suo tentativo di sfuggire ai killer che lo hanno rincorso, raggiunto e freddato da vicino.

La vittima era nota alle forze dell’ordine

Marongiu era stato arrestato nel 2016 in un'operazione antidroga. Nel 2018, ancora in carcere, era stato raggiunto da un’altra misura cautelare conseguenza dell’operazione ‘Diablo’ di carabinieri e polizia che aveva scoperto l’esistenza di una banda di criminali da lui guidata, dedita al traffico di droga, reperti archeologici, riciclaggio gioielli, fino alle armi ed esplosivi militari. Durante il primo arresto nella sua abitazione furono sequestrati 7,5 chili di marijuana. Inoltre fu trovata una pistola Beretta con matricola abrasa e una carabina Weiharauch Hw 977 cal. 4.5. Nel secondo arresto, nel 2018, con lui finirono in manette altre tre persone. Marongiu era ritenuto il "capo e promotore della banda".

Caccia ai due sicari in tutta l’Ogliastra

E' caccia ai due sicari in tutta l'Ogliastra. Le indagini sono coordinate dalla Procura di Lanusei ed affidate ai carabinieri di Azana e di Lanusei. La pm Valentina Vitolo, titolare del fascicolo d'inchiesta, si è recata sul luogo del delitto e sta arrivando anche il medico legale Roberto Demontis. Intanto gli agenti stanno effettuando un primo esame esterno sul corpo e i carabinieri del Ris sono all'opera in cerca di tracce che possano ricondurre agli assassini, due secondo alcuni testimoni.