Giovedì 20 Giugno 2024

A Kiev i missili Usa a lungo raggio

Entro qualche giorno e Kiev potrebbe disporre di un’arma capace di raddoppiare il raggio di gittata dei sistemi attuali. Gli Usa sarebbero pronti a varare un nuovo pacchetto di aiuti militari da 2 miliardi di dollari che dovrebbero includere per la prima volta anche i razzi a lungo raggio Glsdb (Ground Launched Small Diameter Bombs). I razzi a guida Gps, prodotti da Boeing e Saab, possono colpire a oltre 150 chilometri di distanza (entro un metro di raggio e con un’angolazione a 360 gradi), quasi il doppio rispetto ai razzi lanciati dai sistemi Himars, già forniti a Kiev in estate. Così ogni centimetro dei territori occupati dai russi potrebbe essere nel raggio delle forze ucraine, costringendo Mosca a spostare depositi di munizioni e carburante in Russia. Il Cremlino avverte: "Le nuove forniture contribuiranno ad aggravare l’escalation". Il costo stimato per ciascuna bomba è di circa 40mila dollari.

Washington sembra invece rimanere sorda di fronte alle richieste di Kiev sui più temibili ed efficaci sistemi ATacMS che hanno un raggio d’azione fino a 300 chilometri, dal costo stimato oltre un milione di dollari.