Mercoledì 24 Luglio 2024
GIACOMO GIAMPIERI
Cronaca

A 12 anni si tuffa dal molo. Annega davanti agli amici. La madre sviene in spiaggia

Il bagno tutti insieme vicino al pontile, poi gli altri bambini hanno dato l’allarme. Il piccolo non sapeva nuotare benissimo. In quel punto ci sono buche e correnti.

A 12 anni si tuffa dal molo. Annega davanti agli amici. La madre sviene in spiaggia

A 12 anni si tuffa dal molo. Annega davanti agli amici. La madre sviene in spiaggia

FALCONARA (Ancona)

L’estate, i giochi, il mare. E poi il buio: la fine. Si è aperta con una tragedia la giornata di ieri a Falconara, dove Abdou Diokhane, 12 anni, è annegato mentre stava facendo il bagno con gli amici. Il bambino si trovava nello specchio d’acqua davanti allo stabilimento Siesta, all’altezza dell’ex Piattaforma Bedetti. Un punto dove il fondale non è ancora profondo, ma pieno di buche e correnti insidiose. Non è chiaro cosa sia accaduto. Per certo il piccolo, che sembra non sapesse nuotare benissimo, sarebbe stato visto per un’ultima volta sorridere per poi scomparire, poco dopo, in mare.

Panico. Una bimba che si trovava con lui è salita, di corsa, sul pontile inaccessibile ma che, spesso, viene utilizzato per fare i tuffi e ha iniziato a gridare aiuto, seguita dagli altri ragazzini. Dalla spiaggia gli operatori di salvataggio, assieme ad alcuni bagnanti, si sono tuffati nel tentativo di salvare il 12enne. Il corpo sarebbe rimasto incastrato sotto la struttura in cemento, riaffirando a pelo d’acqua solo dopo alcuni logoranti minuti.

Allertati già in precedenza i soccorsi, Croce Gialla di Falconara con quad, sanitari e medici con l’eliambulanza da Torrette e l’ambulanza da terra, ce l’hanno messa tutta per strappare il 12enne alla morte con le manovre rianimatorie, ma non c’è stato nulla da fare. Sul posto anche la Capitaneria di porto, la polizia locale per condurre i rilievi assieme ai carabinieri di Falconara e Ancona. L’ipotesi più accreditata resta quella dell’annegamento, tanto che i primi accertamenti non hanno ravvisato escoriazioni o segni di impatto con il suolo dettati da eventuali tuffi dal pontile. Il pm Ruggiero Dicuonzo ha concesso il nullaosta e ha restituito subito la salma alla famiglia, senza disporre l’autopsia.

Straziante l’arrivo dei genitori in spiaggia: la mamma ha accusato un malore ed è stata portata all’ospedale. Il piccolo, italiano di origini senegalesi, nato a Jesi ma residente nella frazione falconarese di Castelferretti, frequentava la scuola Montessori. L’istituto comprensivo Sanzio ha parlato di "profonda commozione" per la "tragica scomparsa di un nostro giovane alunno".

Tra i primi ad arrivare in spiaggia, assieme agli assessori e e al presidente del Consiglio comunale Vincenza De Luca, il sindaco Stefania Signorini che ha proclamato il lutto cittadino: "Un’immane tragedia quella che abbiamo vissuto, ci tocca tutti da vicino. Per questo abbiamo annullato tutti gli eventi pubblici in programma stasera (ieri, ndr). Siamo sotto choc. A nome della comunità falconarese sono vicina alla famiglia del piccolo. Abbiamo il cuore spezzato".