Invia tramite email Condividi Condividi su Instagram Effettua l'accesso col tuo utente QN Il Giorno Tutte le ultime notizie in tempo reale dalla Lombardia il Resto del Carlino Tutte le notizie in tempo reale dall'Emilia Romagna e dalle Marche Il Telegrafo Tutte le news di oggi di Livorno La Nazione Tutte le notizie in tempo reale dalla Toscana e dall'Umbria QuotidianoNet Tutte le ultime notizie nazionali in tempo reale Tweet WhatsApp Canale YouTube
Economia Sport Motori Tech Magazine Salute

EDIZIONI

Abbonamenti

Leggi il giornale

Network

Quotidiano.net il Resto del Carlino La Nazione Il Giorno Il Telegrafo

Localmente

Codici Sconto

Speciali

La sindrome premestruale si combatte a tavola

Gli alimenti da evitare e quelli invece consigliati per sentirsi meglio nei giorni che precedono il ciclo 

Ultimo aggiornamento il 22 agosto 2018 alle 16:58
L'alimentazione giusta aiuta contro i disturbi pre-ciclo - Foto: AndreyPopov/iStock
Mal di testa, fame nervosa, gonfiore diffuso, aumento della tensione mammaria, ritenzione idrica… Tutte le donne sanno che i giorni che precedono l'arrivo delle mestruazioni possono essere molto complicati, specialmente con il caldo, quando i sintomi e i fastidi si accentuano. Combatterli però è possibile, iniziando a tavola.

NON ASSECONDATE LE VOGLIE
Cioccolato, pizza e dolci sono fra i desideri più frequenti quando sta per arrivare il ciclo, ma sono anche alimenti di cui il corpo non ha assolutamente bisogno: agiscono infatti sull'organismo accentuando i sintomi premestruali e scombinando ulteriormente l'equilibrio psico-fisico. Un consiglio sul cioccolato: se proprio non potere fare a meno, mangiatene a piccole dosi, preferibilmente di mattina, e scegliete il fondente.

I CIBI DA EVITARE
Salumi, insaccati, sughi, condimenti grassi e cibi fritti, aumentando la ritenzione idrica, non fanno certamente bene all'organismo, soprattutto in fase premestruale. Anche le bevande alcoliche ed eccitanti, le bibite energetiche e un consumo eccessivo di caffè sono da evitare, perché accentuano gli sbalzi d'umore e l'irritabilità. Purtroppo anche i dolci, la pizza e i farinacei raffinati, difficili da digerire, rappresentano un nemico in questo periodo del mese.

BEVETE TANTA ACQUA
Acqua, acqua e ancora acqua: quando sta per arrivare il ciclo bevete più che potete. Vi aiuterà a restare idratate, in particolare quando fa caldo, e vi farà sentire più sgonfie.

I CIBI DA SCEGLIERE: FRUTTA E VERDURE
Mandorle e noci forniscono energia e grassi buoni e contribuiscono a fare star meglio la testa e il corpo nei giorni prima del ciclo. Anche la frutta, in primis la banana e il melone, essendo ricca di magnesio ha il merito di ridurre gli spasmi muscolari e aiuta a stabilizzare l'umore. Broccoli e cavoli, ricchi di vitamina C, migliorano le difese del corpo che tendono solitamente a indebolirsi nel periodo premestruale.

CEREALI INTEGRALI E LEGUMI
I cereali integrali sono validi alleati del vostro corpo, perché tolgono lo stimolo continuo della fame e, grazie alle fibre, combattono la stitichezza. È utile anche mangiare legumi: grazie alla vitamina B6 contrastano cattivo umore, mal di testa e senso di spossatezza. La soia contiene fitoestrogeni benefici prima e durante il ciclo; potete usarla come un'alternativa al sale nei condimenti.

PESCE AZZURRO E YOGURT
Sgombri, sardine, tonno e salmone, ricchi di proteine e grassi omega-3, sono perfetti in fase pre-ciclo perché proteggono l'apparato riproduttivo femminile; rendono inoltre la pelle più liscia, prevenendo acne e impurità. Infine, gli yogurt e in generale gli alimenti ricchi di probiotici sgonfiano la pancia e combattono la tendenza alla stitichezza.


Leggi anche:
- Caldo e gravidanza: i consigli per soffrire il meno possibile
- Quanti carboidrati devi mangiare per vivere a lungo?
- Olio di carota, un alleato per l'abbronzatura perfetta

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.