Domenica 26 Maggio 2024

Le ristrutturazioni rappresentano il 54% dell'edilizia: e la crescita non si ferma

Immobiliare / Secondo la ricerca di Bain & Company sul settore edile europeo le proiezioni per il nostro Paese indicano un possibile aumento fino al 6%

Rinnovamenti edifici: si ipotizza una quota di mercato del 62% entro il 2030

Rinnovamenti edifici: si ipotizza una quota di mercato del 62% entro il 2030

Il dato secondo cui le ristrutturazioni rappresentano il 54% del mercato dell'edilizia potrebbe registrare una crescita di un ulteriore 6% (le stime prevedevano il 2,6%): è quanto emerge dalla ricerca di Bain & Company sul settore dell'edilizia europeo e le sfide di sostenibilità per il mercato italiano del cemento. Nel report si legge che "questo porterebbe il segmento del rinnovamento degli edifici esistenti al 62% del mercato al 2030. Inoltre, oggi il mercato italiano del cemento, dopo alcuni anni di rallentamento, è tornato ai livelli del 2015: il futuro è positivo e gli operatori del Paese potrebbero beneficiare delle opportunità legate a questi cambiamenti". I materiali per le costruzioni, invece, "contribuiscono oggi per il 28% alle emissioni globali di gas serra e all'impronta di carbonio dell'intero settore edile. Il settore edile europeo, grazie alle normative su riciclo e riutilizzo dei materiali, è all'avanguardia nel percorso Esg, essendo circolare già per circa il 30%, con un potenziale di raggiungimento del 50% entro il 2040".