AIE: preoccupati per universitari che studiano senza usare libri