Domenica 26 Maggio 2024

Urso non rassicura i taxi, avanti con sciopero il 21 maggio

Sindacati sull'emanazione dei decreti attuativi

Urso non rassicura i taxi, avanti con sciopero il 21 maggio

Urso non rassicura i taxi, avanti con sciopero il 21 maggio

Nessuna rassicurazione dal ministroUrso dopo l'incontro odierno sull'emanazione dei decreti attuativi, tra cui la regolametazione delle piattaforme digitali. Per questo i tassisti hanno indetto uno sciopero nazionale per il 21 maggio e una grande manifestazione a Roma. Lo annunciano Unica Cgil, Fast, Ugl, Uti, Tam, Claai Unione artigiani, Satam, Or.s.a. taxi, Uritaxi, Atlt, Ati taxi, Sitan/Atn, Usb taxi, Unimpresa, Federtaxi cisal. "Non revocheremo lo sciopero - aggiungono - in quanto le rassicurazioni del ministro non sono state sufficienti. Pertanto, esortiamo tutta la categoria a rimanere vigile: i colleghi si tengano diligentemente informati ricordando tale data del fermo che, in assenza di novità potrebbe trasformarsi in una delle più grandi manifestazioni che si siano mai attuate da parte della categoria. Mai come oggi dobbiamo essere consapevoli che ci stiamo giocando il futuro nostro e delle nostre famiglie".