Ufficio Netanyahu, 'non volevamo attaccare il Libano'

'Nessuna opera di convincimento da parte di Biden'

Israele non voleva attaccare preventivamente il Libano l'11 ottobre e non c'è stato alcuna opera di convincimento a tal proposito del premier Benyamin Netanyahu da parte del presidente Usa Joe Biden. Lo riferisce l'ufficio del premier definendo "non corretta" l'indiscrezione riportata dal Wall Street Journal. "Già il primo giorno di guerra, Netanyahu - ha spiegato il suo ufficio - decise che Israele avrebbe prima dovuto lavorare per raggiungere una vittoria decisiva nel sud e al tempo stesso scoraggiare un attacco dal nord. Questa è stata la politica scelta dal gabinetto di guerra".