Ue avvia procedura contro Ungheria per tutela sovranità

La legge prevede sanzioni per partiti che ricevono fondi esteri

Ue avvia procedura contro Ungheria per tutela sovranità

Ue avvia procedura contro Ungheria per tutela sovranità

La Commissione europea ha deciso di avviare una procedura d'infrazione contro l'Ungheria in merito alla legge approvata di recente "a tutela della sovranità". Lo comunica l'esecutivo comunitario in una nota. Il provvedimento prevede un regime di sanzioni per i partiti che utilizzano fondi esteri nelle campagne elettorali, nonché l'istituzione di un'autorità di controllo, l'Ufficio per la tutela della sovranità, che svolge attività di analisi e indagini in relazione alle influenze straniere sulla sovranità nazionale, compresi i processi elettorali, con l'obiettivo di "proteggere l'identità costituzionale".