Tajani, chiesto a Budapest di garantire i diritti di Salis

L'italiana detenuta dall'11 febbraio del 2023 in Ungheria

Tajani, chiesto a Budapest di garantire i diritti di Salis

Tajani, chiesto a Budapest di garantire i diritti di Salis

"Ho chiesto un impegno attento da parte ungherese sulla situazione della nostra connazionale per garantire tutti i diritti che hanno i nostri detenuti", ovvero un "trattamento rispettoso delle regole e della dignità della persona, eventuali soluzioni alternative alla detenzione". Lo ha detto il ministro degli Esteri Antonio Tajani, rispondendo, da Bruxelles, ad una domanda su Ilaria Salis, l'insegnante italiana detenuta dall'11 febbraio 2023 in Ungheria.