Mercoledì 12 Giugno 2024

Strega, in finale una sestina guidata da Di Pietrantonio

Secondo Voltolini, terza Valerio. Finale il 4 luglio a Roma

Strega, in finale una sestina guidata da Di Pietrantonio

Strega, in finale una sestina guidata da Di Pietrantonio

Sarà una sestina guidata da Donatella Di Pietrantonio, con 248 voti per il suo L'età fragile (Einaudi), a contendersi la vittoria del Premio Strega 2024. Nella prima votazione, il 5 giugno al Teatro Romano di Benevento e in diretta streaming su RaiPlay, al secondo posto Dario Voltolini con Invernale (La nave di Teseo), 243 voti. Terza Chiara Valerio con Chi dice e chi tace (Sellerio), 213 voti seguita da Paolo Di Paolo con Romanzo senza umani (Feltrinelli), 195 voti e Raffaella Romagnolo con Aggiustare l'universo (Mondadori), 193 voti. Ripescato Tommaso Giartosio, con Autobiogrammatica (minimum fax), 126 voti. Accedono alla seconda votazione sei libri anziché cinque secondo l'art. 7 del regolamento di votazione che prevede che se nella graduatoria dei primi cinque non è compreso almeno un libro pubblicato da un editore medio-piccolo, entra alla seconda votazione il libro con il punteggio maggiore, dando luogo a una finale a sei candidati. Hanno espresso le proprie preferenze, tra voti singoli e voti collettivi, 626 votanti su 700 (pari all'89% degli aventi diritto): a quelli dei 400 Amici della domenica si aggiungono come di consueto 245 voti espressi da studiosi, traduttori e intellettuali italiani e stranieri selezionati da 35 Istituti italiani di cultura all'estero, 30 lettori forti scelti nel mondo delle professioni e dell'imprenditoria e 25 voti collettivi espressi da scuole, università e gruppi di lettura, tra cui i circoli costituiti presso le Biblioteche di Roma. La sestina è stata annunciata, al termine dello spoglio dei voti, da Melania G. Mazzucco, presidente del Comitato direttivo del Premio Strega nella serata condotta da Stefano Coletta che ha intervistato le autrici e gli autori candidati. La cerimonia di premiazione del vincitore si svolgerà giovedì 4 luglio al Museo Nazionale Etrusco di Villa Giulia a Roma e sarà trasmessa in diretta televisiva da Rai3. I sei finalisti incontreranno il pubblico in 19 tappe, di cui come sempre una all'estero, l'11 giugno, presso l'Istituto Italiano di Cultura a Bruxelles.