Samaras contro Mitsotakis, Disaccordo sulle nozze gay

Scontro tra conservatori Grecia, 'voterò contro in aula'

Ex premier Samaras contro Mitsotakis, 'contrario alle nozze gay'
Ex premier Samaras contro Mitsotakis, 'contrario alle nozze gay'

L'ex premier greco Antonis Samaras, figura di spicco all'interno del partito al governo di Nea Dimokratia, ha annunciato che voterà contro il disegno di legge che legalizza il matrimonio civile tra persone dello stesso sesso una volta che verrà presentato in Parlamento. Samaras ha inoltre respinto la proposta del premier conservatore Kyriakos Mitsotakis, sostenitore della riforma, secondo il quale i parlamentari di Nea Dimokratia contrari alla legge potrebbero astenersi dal voto in aula. Lo riporta Kathimerini. "Da anni tutti i politici dicono al popolo greco di non astenersi alle elezioni e di votare per il bene della democrazia. Diremo quindi al popolo greco di votare mentre diciamo ai parlamentari e ai ministri di astenersi", ha affermato Samaras parlando con i giornalisti durante un evento a Kalamata. "La stragrande maggioranza della società ha un'opinione chiara su questo tema e anch'io prenderò una posizione quando sarà il momento in Parlamento", ha aggiunto Samaras, che è stato premier dal 2012 al 2015 e attualmente è deputato. Mercoledì scorso, in un'intervista con l'emittente statale Ert, Mitsotakis ha chiarito di volere legalizzare il matrimonio civile e l'adozione per le coppie omosessuali durante il suo governo, senza però indicare quando il disegno di legge approderà in Parlamento. Alcuni deputati e ministri del partito conservatore al governo si sono però detti contrari, e secondo i media greci il disegno di legge potrebbe avere bisogno anche dei voti dell'opposizione per essere approvato. Nel 2015, durante il governo di Alexis Tsipras, la Grecia ha legalizzato le unioni civili, ma non il matrimonio, per le coppie omosessuali.