Sabato 20 Aprile 2024

Ragazzo recupera vista con collirio a base di terapia genica

Il 13enne soffre di una rara malattia che ha deteriorato cornee

Ragazzo recupera vista con collirio a base di terapia genica

Ragazzo recupera vista con collirio a base di terapia genica

Grazie ad una terapia genica somministrata con un collirio un giovane paziente non vedente per le conseguenze di una malattia rara, l'epidermolisi bollosa distrofica, ha recuperato la vista nell'occhio trattato. È quanto annunciato sul New England Journal of Medicine da Arianna Tovar Vetencourt del Bascom Palmer Eye Institute presso la University of Miami Miller School of Medicine. La terapia si chiama beremagene geperpavec (B-VEC; Vyjuvek). Il trattamento con B-VEC topico applicato direttamente all'occhio destro, l'acuità visiva è migliorata notevolmente per il ragazzo di 13 anni, legalmente cieco e con epidermolisi bollosa distrofica recessiva all'età di 7 anni. "I nostri dati supportano ulteriori indagini su B-VEC nella cura dei pazienti con epidermolisi bollosa distrofica con coinvolgimento della superficie oculare", hanno scritto Vetencourt e colleghi, riconoscendo che sono necessari studi più ampi e un follow-up più lungo. Ad ogni modo, continuano, "il grado di miglioramento che abbiamo osservato è stato notevole, dato dalla mancanza di cambiamenti nell'occhio controlaterale, che ha subito un trattamento simile ma senza l'applicazione oftalmica di B-VEC".