Domenica 14 Aprile 2024

Raddoppia la fabbrica di pastiglie Leone e punta sul cioccolato

Luca Barilla e la moglie Michela Barilla investono 30 milioni

La storica azienda torinese delle Pastiglie Leone, nata nel 1857 e fornitore ufficiale della Real Casa Savoia, raddoppia e scommette sul cioccolato per crescere ancora. L'imprenditore Luca Barilla e la moglie Michela Petronio, che hanno acquisito nel 2018 lo storico brand, puntano al rilancio con un investimento intorno ai 30 milioni di euro a Collegno, nella zona industriale alle porte di Torino. Il nuovo stabilimento - denominato la fabbrica della felicità - sarà pronto nell'autunno del 2025 accanto all'attuale quartiere generale dove si continueranno a produrre le pastiglie. Le due fabbriche saranno comunicanti. Sono previste nuove assunzioni, almeno una quindicina, che porteranno a cento i dipendenti. "Nel 2023 abbiamo realizzato un fatturato di 12 milioni, con un incremento del 10% rispetto all'anno precedente. Oggi il 30% arriva dall'estero, prevalentemente dai mercati europei, ma guardiamo anche a Stati Uniti e Messico" ha spiegato Michela Petronio al taglio del nastro che ha dato il via al cantiere. Per crescere l'azienda punterà sul cioccolato che oggi vale il 10% dei ricavi, ma dovrebbe arrivare almeno al 40%. Per aiutare il rilancio del marchio tra una decina di giorni partirà la pubblicità anche in televisione". Il nuovo stabilimento, che sarà aperto al pubblico, avrà un percorso esperenziale con un museo interattivo. Ci sarà una grande serra che non avrà piante tropicali, ma del territorio.