Pg Milano ribadisce, non consegnare Marchesi all'Ungheria

Udienza in appello per il coindagato di Ilaria Salis

Pg Milano ribadisce, non consegnare Marchesi all'Ungheria

Pg Milano ribadisce, non consegnare Marchesi all'Ungheria

Il sostituto pg di Milano Giulio Benedetti ha ribadito oggi in udienza che Gabriele Marchesi, 23enne ai domiciliari su mandato d'arresto europeo per aver aggredito, secondo l'accusa, dei neonazisti a Budapest poco più di un anno fa, in concorso con Ilaria Salis, non deve essere consegnato all'Ungheria e che, invece, deve essere scarcerato. L'udienza, con la presenza dello stesso Marchesi e dei suoi legali Eugenio Losco e Mauro Straini, si sta tenendo davanti alla quinta penale della Corte d'Appello di Milano. Già lo scorso 29 novembre, il sostituto pg Cuno Tarfusser aveva chiesto di negare il trasferimento.