Per la rottamazione cartelle prime 2 rate entro il 18 dicembre

Riscossione, con dl anticipi rientra chi non ha ancora pagato

C'è tempo fino a lunedì prossimo, 18 dicembre, per chi non ha ancora pagato le prime 2 rate della rottamazione delle cartelle. Il nuovo termine - ricorda l'Agenzia della riscossione - è previsto dal decreto anticipi approvato oggi. Sarà così ancora possibile effettuare il pagamento, senza sanzioni né interessi di mora, delle prime due rate della rottamazione-quater. L'emendamento approvato stabilisce che i versamenti con scadenza il 31 ottobre 2023 (prima o unica rata) e il 30 novembre 2023 (seconda rata) si considerano tempestivi se effettuati entro il 18 dicembre 2023. Per tale scadenza non sono previsti 5 giorni di flessibilità.