Lunedì 22 Aprile 2024

Pakistan: il parlamento elegge Shehbaz Sharif primo ministro

Tensione nell'Assemblea Nazionale dopo le contestate elezioni

Pakistan: il parlamento elegge Shehbaz Sharif primo ministro

Pakistan: il parlamento elegge Shehbaz Sharif primo ministro

Shehbaz Sharif è stato eletto Primo Ministro del Pakistan dall'Assemblea nazionale a seguito delle ultime elezioni legislative, il cui risultato è stato violentemente contestato dai sostenitori di Imran Khan. Già capo del governo dall'aprile 2022 all'agosto 2023, Shehbaz Sharif, 72 anni, è stato eletto con 201 voti contro 92 di Omar Ayub Khan, il candidato sostenuto dall'ex primo ministro Imran Khan, tre settimane dopo le elezioni dell'8 febbraio, su cui pesano però sospetti di frode. Incarcerato da agosto e condannato a pesanti pene, Imran Khan sostiene che il voto è stato sfacciatamente truccato su iniziativa del potente esercito, per impedire al suo partito di tornare al potere. Per tornare al potere, Shehbaz Sharif e il suo partito, la Lega musulmana pakistana (Pml-N), hanno dovuto raggiungere un accordo di coalizione con il loro storico rivale, il Partito popolare pakistano (Ppp) di Bilawal Bhutto Zardari, e diversi altri piccoli partiti. In cambio, l'ex presidente Asif Ali Zardari (2008-2013), marito dell'ex primo ministro assassinato Benazir Bhutto e padre di Bilawal, è stato nominato dal Ppp come candidato presidenziale congiunto. La sessione parlamentare oggi è stata burrascosa e segnata da scambi di invettive con i sostenitori del popolarissimo Imran Khan, che ha preceduto Shehbaz Sharif come primo ministro tra il 2018 e il 2022, prima di essere spodestato da una mozione di censura. Fratello minore di Nawaz Sharif, che è stato primo ministro tre volte, Shehbaz Sharif presterà giuramento lunedì per un mandato di cinque anni. Tuttavia, nessun Primo Ministro del Pakistan ha mai completato l'intero mandato. (ANSA-AFP).