Martedì 16 Aprile 2024

Ong russa, le elezioni più fraudolente della nostra storia

Golos: 'I diritti e libertà politiche non erano in vigore'

Ong russa, le elezioni più fraudolente della nostra storia

Ong russa, le elezioni più fraudolente della nostra storia

Il gruppo indipendente russo di monitoraggio Golos ha affermato che le elezioni presidenziali vinte da Putin con quasi il 90% dei voti sono state "le più fraudolente e corrotte" della storia del Paese. Secondo Golos, le elezioni conclusesi ieri non possono essere considerate autentiche perché "la campagna si è svolta in una situazione in cui gli articoli fondamentali della costituzione russa, che garantiscono i diritti e le libertà politiche, essenzialmente non erano in vigore". "Mai prima d'ora abbiamo visto una campagna presidenziale così lontana dagli standard costituzionali", ha affermato il gruppo in una nota. Fondato nel 2000, Golos è l'unico organo di controllo elettorale russo indipendente dalle autorità. Etichettato come 'agente straniero' nel 2013, gli è stato vietato di inviare osservatori ai seggi elettorali. Uno dei suoi leader, Grigory Melkonyants, è in prigione in attesa di processo con quelle che secondo il gruppo sono accuse politiche.