Venerdì 21 Giugno 2024

Nel 2024 niente taglio del cuneo per la tredicesima

In manovra si conferma la decontribuzione, non più su 13 mesi

Nel 2024 si conferma il taglio del cuneo ma non sulle tredicesime. Secondo l'ultima versione della manovra ancora in via di definizione (ma la misura compare uguale in tutte le bozze circolate finora), l'esonero di 6 o 7 punti in base al reddito viene riconosciuto "senza effetti sul rateo di tredicesima". Per quest'anno invece la tredicesima di chi beneficia del taglio del cuneo gode di una decontribuzione di 2 o 3 punti (anziché 6 e 7), sempre in base al reddito, perché il rafforzamento della misura previsto con il decreto lavoro del 1 maggio non si applicava appunto alle tredicesime.