Venerdì 24 Maggio 2024

Neige Sinno vince il Premio Strega Europeo 2024

È Neige Sinno, con il romanzo Triste Tigre (Neri Pozza) a vincere l'undicesima edizione del Premio Strega Europeo con 10...

Neige Sinno vince il Premio Strega Europeo 2024

Neige Sinno vince il Premio Strega Europeo 2024

È Neige Sinno, con il romanzo Triste Tigre (Neri Pozza) a vincere l'undicesima edizione del Premio Strega Europeo con 10 voti su un totale di 23 espressi dalla giuria, composta da 25 scrittrici e scrittori italiani vincitori e finalisti del Premio Strega. La cerimonia al Circolo dei Lettori di Torino. Già caso editoriale in Francia, vincitore del Prix Goncourt des Lycéens, del Prix Femina, del Prix Le Monde, del Prix Inrockuptibles, con diritti venduti in 17 paesi, Triste Tigre è attraversato da una domanda: "Colui che ha creato l'agnello ha creato anche la tigre?". Neige Sinno, nata nel 1977 nella regione delle Hautes Alpes, che dopo un periodo negli Stati Uniti si è trasferita in Messico, dove vive col compagno e la figlia, compie un viaggio nella storia di un trama vissuto quando doveva avere sette anni, forse nove, e il suo patrigno ha cominciato ad abusare di lei. Il libro è anche un dialogo necessario con i grandi della letteratura che questo dolore l'hanno interrogato. Il riconoscimento è stato assegnato anche a Luciana Cisbani, traduttrice del libro vincitore, come segno "dell'importanza che hanno le traduzioni come strumento di dialogo e di conoscenza".