Meloni accoglie Moussa Faki e scherza, "è quello vero"

La battuta rimanda alla telefonata fake dei comici russi

Meloni accoglie Moussa Faki e scherza, "è quello vero"
Meloni accoglie Moussa Faki e scherza, "è quello vero"

"È quello vero". È la battuta pronunciata dalla premier Giorgia Meloni, quando al vertice Italia-Africa ha dato il benvenuto al presidente della commissione dell'Unione africana, Moussa Faki, l'uomo per cui si erano spacciati i due comici russi autori della telefonata fake in cui incappò la presidente del Consiglio a settembre. Un caso che ha portato alle dimissioni del consigliere diplomatico di Palazzo Chigi, Francesco Talò. E che Meloni ha rievocato questa mattina sul tappeto rosso al Senato prima del summit: stringendo con la destra la mano a Moussa Faki, rivolta verso fotografi e operatori tv lo ha indicato con il pollice sinistro, aggiungendo con un sorriso, "è quello vero".