Martedì 23 Aprile 2024

Mattarella, fortunatamente il presidente non è un sovrano

Quando promulga una legge fa il suo dovere, non la condivide

Mattarella, fortunatamente il presidente non è un sovrano

Mattarella, fortunatamente il presidente non è un sovrano

"Quando il Presidente della Repubblica promulga una legge, non fa propria la legge, non la condivide, fa semplicemente il suo dovere". Lo sottolinea il presidente Sergio Mattarella parlando ai vertici della Casagit al Quirinale. "Qualche volta - ha aggiunto - ho come l'impressione che qualcuno pensi ancora allo Statuto Albertino in cui veniva affidata la funzione legislativa congiuntamente alle due Camere e al re. Quando le Camere approvavano la legge, il re prima di promulgarle doveva apporre la sua sanzione, cioè la sua condivisione nel merito, perché aveva anche attribuito il potere legislativo. Fortunatamente non è più così. Il Presidente della Repubblica non è un sovrano, fortunatamente, e quindi non ha questo potere".