La raccolta pubblicitaria di Mfe-Mediaset cresce del 2,1%

P.S. Berlusconi, 'vogliamo da anni fusione Ei Towers-Rai Way'

La raccolta pubblicitaria di Mfe-Mediaset cresce del 2,1%
La raccolta pubblicitaria di Mfe-Mediaset cresce del 2,1%

Nell'intero 2023 la raccolta pubblicitaria in Italia per Mfe-Mediaset è cresciuta del 2,1% e a livello di gruppo per quest'anno "confermiamo di superare i 200 milioni di utile" senza contributi da parte della Germania. Lo afferma l'amministratore delegato di Mfe-Mediaset, Pier Silvio Berlusconi. A proposito di Rai Way e delle ipotesi di fusione con Ei Towers, della quale Mediaset detiene il 40%, "al di là delle necessità specifiche della Rai, vendere a pezzi un asset non po' alla volta non è la soluzione migliore, mi sembra che la pensino così anche i fondi di investimento", aggiunge Pier Silvio Berlusconi in un incontro con la stampa sullo sviluppo digitale. "Vogliamo la fusione tra Ei towers e Rai way da anni, non per il bene di Mediaset ma per il sistema: bisogna creare il campione italiano delle torri", spiega l'amministratore delegato del Biscione. Su Prosieben la posizione di Mfe-Mediaset è "abbastanza preoccupata: l'economia tedesca va male, la pubblicità peggio, la raccolta di Prosieben peggio ancora. Bisogna muoversi, bisogna muoversi...", aggiunge Pier Silvio Berlusconi a proposito del gruppo media tedesco del quale Mfe-Mediaset è ampiamente il primo azionista con quasi il 30% dei diritti di voto.