Martedì 25 Giugno 2024

La Lituania riaffida a Nauseda la presidenza col 78% dei voti

'Grazie per la fiducia che mi avete dato, ne farò tesoro'

La Lituania riaffida a Nauseda la presidenza col 78% dei voti

La Lituania riaffida a Nauseda la presidenza col 78% dei voti

Il presidente uscente della Lituania Gitanas Nauseda, 60 anni, è stato rieletto oggi dopo al termine del secondo turno delle elezioni presidenziali, secondo i risultati ufficiali parziali, e la sua rivale ha ammesso la sconfitta. La Commissione Elettorale ha indicato che Nauseda ha ricevuto il 78% dei voti, dopo lo spoglio del 62% delle schede. La primo ministro Ingrida Simonyte "si congratula con il presidente eletto della Lituania". Il popolo lituano "mi ha affidato un grande mandato di fiducia e sono ben consapevole che dovrò far tesoro di questo credito di fiducia", ha dichiarato alla stampa a Vilnius Nauseda. "Ora che ho cinque anni di esperienza, penso che sicuramente sarò in grado di utilizzare correttamente questo gioiello, innanzitutto per raggiungere gli obiettivi di benessere per tutti i residenti in Lituania", ha aggiunto. Nauseda è un ex banchiere di centrodestra che si è affermato come statista filoeuropeo e convinto difensore dell'Ucraina durante il suo primo mandato. Il presidente lituano è a capo della difesa e della politica estera e partecipa ai vertici dell'Unione europea e della Nato, ma deve consultare il governo e il Parlamento per nominare gli alti funzionari. Queste elezioni sono le ottave da quando la Lituania ha riconquistato la propria indipendenza. I due rivali Nauseda e Simonyte non hanno mostrato grandi differenze nella politica estera o in quella della difesa, concordano infatti sulla necessità di aumentare le spese per la difesa di fronte all'invasione russa dell'Ucraina ed sono strenui difensori della Nato. I disaccordi tra i due leader emergono invece sulle politiche interne, come la nomina dei giudici o le unioni civili per le coppie dello stesso sesso, ma anche su alcune misure economiche.