Italia responsabile della valutazione della notifica prestito ex Ilva, afferma l'Ue

La Commissione europea afferma che spetta agli Stati membri valutare se una misura costituisce un aiuto di Stato e notificarlo per la valutazione preventiva. Ciò riguarda anche un possibile prestito ponte per l'ex Ilva in caso di amministrazione straordinaria.

Ue, 'sarà l'Italia a dover valutare notifica prestito ex Ilva'
Ue, 'sarà l'Italia a dover valutare notifica prestito ex Ilva'
Secondo una portavoce della Commissione europea, spetta a uno Stato membro valutare se una misura specifica costituisce un aiuto di Stato e, se così fosse, deve notificarla alla Commissione per una valutazione preventiva di qualsiasi concessione di aiuti. La portavoce ha fatto queste dichiarazioni in risposta a una domanda riguardante l'eventualità che l'Italia conceda un prestito ponte per l'ex Ilva nel caso in cui venga avviata la procedura di amministrazione straordinaria.