Indagine per lesioni e disastro colposi nel crollo del solaio

La procura di Pistoia ha aperto un fascicolo per il crollo del solaio al Convento di Giaccherino durante una festa di matrimonio, ipotizzando i reati di lesioni colpose e disastro colposo. Sono stati acquisiti documentazione tecnica e fotografie, mentre si continuano a raccogliere testimonianze. Le indagini sono condotte dai carabinieri di Pistoia e dal nucleo Tutela del patrimonio culturale. L'immobile è stato posto sotto sequestro.

Crolla solaio, inchiesta è per lesioni e disastro colposi

Crolla solaio, inchiesta è per lesioni e disastro colposi

A seguito del crollo del solaio al Convento di Giaccherino avvenuto la sera del 13 gennaio durante una festa di matrimonio, la procura di Pistoia ha avviato un'indagine in cui si ipotizzano i reati di lesioni colpose e disastro colposo. Nei prossimi giorni verranno effettuati accertamenti tecnici, che potrebbero essere condotti in forma di accertamento con il pubblico ministero o per incidente probatorio. Nel tragico evento sono rimaste coinvolte numerose persone, alcune delle quali hanno riportato gravi ferite. Secondo quanto emerso, la documentazione tecnica relativa all'edificio è già stata acquisita dagli inquirenti, così come le fotografie scattate all'interno della struttura durante il ricevimento. Le testimonianze continuano ad essere raccolte. Le indagini sono condotte dai carabinieri di Pistoia e, per quanto di loro competenza, anche dai militari del nucleo Tutela del patrimonio culturale. L'immobile è stato immediatamente posto sotto sequestro dopo l'incidente.