Incassi, in testa Povere creature! tallonato da Tutti tranne te

Debuttano quarto Sansone e Margot e decimo Il colore viola

Incassi, in testa Povere creature! tallonato da Tutti tranne te
Incassi, in testa Povere creature! tallonato da Tutti tranne te

Nella settimana monopolizzata dal festival di Sanremo l'incasso complessivo del botteghino italiano ha raggiunto 5.534.318 euro in calo del 26% rispetto al week scorso e in aumento del 37.5% sullo stesso week di un anno fa. Lontano il risultato del 2019 (7-10 febbraio) a 10.931.610 euro. A dominare la vetta della top ten lo stesso trio della scorsa settimana con al primo posto Povere creature! che ha incassato 1 milione 124mila euro, con un calo del 39% e una media di 2.037 su 552 schermi. Il fim di Yorgos Lanthimos con Emma Stone, Mark Ruffalo e Willem Dafoe nel complesso è arrivato a 6 milioni 325mila euro. Continua la lotta serrata con Tutti tranne te che è stato in testa venerdì e sabato e bruciato solo sul finale: il film diretto da Will Gluck con protagonisti Sydney Sweeney e Glen Powell, con un calo del 44% e la migliore media copia 2.459 euro su 410 sale, ha messo via un altro 1 milione 8mila arrivando a 5 milioni 159mila complessivi. In terza piazza con -51% e una media di 1.443 su 262 schermi la coppia Biggio-Mandelli con I soliti idioti 3 - Il ritorno, che ha guadagnato 378mila euro e ha raggiunto 3 milioni 679mila complessivi. Due le nuove uscite tra i primi 10: al quarto posto il cartoon Sansone e Margot - Due cuccioli all'opera con 335mila euro e una media di 878 su 382 sale e al decimo il musical Il colore viola con quasi 159mila e una media di 567 su 280 schermi. Nella top ci sono anche Perfect Days di Wim Wenders quinto (330mila euro nel week end e 4 milioni 789mila totali), il dolce amaro The Holdovers - Lezioni di vita sesto (248mila e 1 milione 903mila), la commedia adrenalinica Argylle - La super spia settimo (quasi 231mila e 713mila), il film drammatico di Maria Sole Tognazzi Dieci minuti ottavo (225mila e 946mila) e infine Pare parecchio Parigi di Leonardo Pieraccioni nono (quasi 171mila e 3 milioni 130mila).