Lunedì 27 Maggio 2024

Idf, l'evacuazione da Rafah est riguarda 100.000 persone

'Operazione temporanea e di portata limitata'

Idf, l'evacuazione da Rafah est riguarda 100.000 persone

Idf, l'evacuazione da Rafah est riguarda 100.000 persone

L'esercito israeliano ha annunciato che sta evacuando circa 100.000 persone dalla parte orientale di Rafah, in vista di un previsto assalto di terra nella città meridionale della Striscia di Gaza. "La stima è di circa 100.000 persone", ha detto ai giornalisti un portavoce militare rispondendo a chi gli chiedeva quante persone sarebbero state evacuate. Secondo l'Organizzazione mondiale della sanità, circa 1,2 milioni di persone sono attualmente rifugiate a Rafah. I civili sono stati invitati a spostarsi in una zona umanitaria ampliata nelle aree di al-Mawasi e Khan Younis. Un'operazione "temporanea" e di "portata limitata". Così l'esercito israeliano ha descritto l'avvio dell'operazione di spostamento dei civili dalla parte est di Rafah nel sud della Striscia. "Abbiamo avviato un'operazione su scala limitata per l'evacuazione temporanea delle persone che - ha detto un portavoce militare - vivono a Rafah est". Secondo alcuni dati nell'area della città ci sono attualmente centinaia di migliaia di sfollati palestinesi. L'Egitto avrebbe chiuso il valico di Rafah con Gaza per impedire alla gente di entrare e uscire dal confine dopo che l'Idf ha invitato i residenti della parte est di Rafah ad evacuare. Lo hanno riferito fonti palestinesi, riprese da Ynet.