Lunedì 15 Aprile 2024

Houthi annunciano attacco a petroliera Usa nel Mar Rosso

Usa, Centcom risponde: “Abbattuto un missile balistico nel Golfo di Aden”

Roma, 25 febbraio 2024 - Gli Houthi continuano a colpire nel Mar Rosso, nonostante solo ieri notte le forze di Stati Uniti e Regno Unito abbiano colpito 18 target nello Yemen, prendendo di mira armi e missili. Nell'ultimo aggiornamento sull’emittente yemenita Al Masirah, controllata dai ribelli, il portavoce militare del gruppo legato all'Iran, Yahya Saree, ha rivendicato un'operazione militare contro la petroliera americana "Torm Thor nel Golfo di Aden con diversi missili". Nella dichiarazione è sottolineato che "alcune navi da guerra americane nel Mar Rosso sono state prese di mira con diversi droni".

Houthi annunciano attacco a petroliera Usa nel Mar Rosso
Houthi annunciano attacco a petroliera Usa nel Mar Rosso

Notizia in parte confermata dal comando centrale degli Stati Uniti (Centcom), che però parla di un solo missile balistico antinave lanciato nel Golfo di Aden dagli Houthi, probabilmente indirizzato contro la Torm Thor, ma intercettato dalla contrarea del cacciatorpediniere Uss Mason. Il comunicato del Centcom specifica che sia Uss Mason che la MV Torm Thor non hanno riportato danni.

Intanto nel Golfo di Aden è apparsa una enorme chiazza di petrolio, conseguenza dei danni provocati dagli Houthi lo scorso 18 febbraio a una nave britannica con bandiera del Belize. La Rubymar trasportava 41 mila tonnellate di fertilizzanti ed era diretta in Bulgaria dagli Emirati Arabi Uniti.

Dura condanna del governo iraniano ai raid di Londra e Washington contro le milizie Houthi. Teheran lo ha definito un tentativo di "intensificare la crisi nella regione". "Con questi attacchi, America e Gran Bretagna cercano di far aumentare le tensioni e di aggravare la crisi nella regione, allargando l'area di guerra e l'instabilità", si legge in un comunicato del Ministero degli Esteri iraniano che invece condanna Usa e Gb per "non aver adottato alcuna iniziativa immediata ed efficace" per fermare le operazioni militari israeliane nella Striscia di Gaza.