Guterres stringe la mano a Lavrov, bufera di critiche sui social

Il gesto scatena le polemiche in rete: 'UNbelievable'

Guterres stringe la mano a Lavrov, bufera di critiche sui social

Guterres stringe la mano a Lavrov, bufera di critiche sui social

Antonio Guterres, segretario generale dell'Onu, accoglie il ministro degli Esteri russo Serghei Lavrov al Palazzo di Vetro a New York. E davanti ai fotografi, gli tende una stretta di mano, accennando un sorriso. Un gesto che non passa inosservato sui social media, scatenando le polemiche e una pioggia di critiche contro il capo delle Nazioni Unite. "Il peggio di ciò che non va nelle Nazioni Unite e in tante altre istituzioni internazionali, in una sola foto", è il commento del gran maestro di scacchi e oppositore russo Garry Kasparov su X. "Come può essere accettato ai massimi livelli delle Nazioni Unite il rappresentante di uno stato terrorista assassino?", si chiede il politico ucraino Anton Gerashchenko. "Le Nazioni Unite sono state fondate per fermare le guerre. Qualcuno può ricordarlo ad Antonio Guterres?", chiede retoricamente il canale social di Visegrad 24. Mentre per descrivere lo scatto, il ministro degli Esteri lituano Gabrielius Lansbergis si affida a un gioco di parole con la sigla Onu: "UNbelievable", (incredibile). Intanto si moltiplicano i fotomontaggi, con la stretta di mano che campeggia tra le macerie dei bombardamenti russi in Ucraina in uno dei video modificati e diffusi sui social. "Le tue mani sono insanguinate", ha scritto l'account Saint Javelin su X. "Le Nazioni Unite sono finite", scrive un altro utente. Ancora più dure le parole di un altro profilo: "António Guterres dà il benvenuto a Lavrov all'Onu... e darebbe il benvenuto anche a Hitler o Goebbels, se fossero ancora vivi".