Martedì 11 Giugno 2024

Governo riscrive norma su PagoPa, Poste non sarà dominante

Emendamento al dl Pnrr al voto domani

Governo riscrive norma su PagoPa, Poste non sarà dominante

Governo riscrive norma su PagoPa, Poste non sarà dominante

Poste Italiane non potrà stipulare patti di sindacato che la portino ad avere una posizione dominante su PagoPA. E' quanto previsto dall'emendamento del governo al decreto Pnrr che modifica la norma al centro delle polemiche. Al tempo stesso è previsto che l'a.d della società debba essere espressione del socio di maggioranza, così come la maggioranza dei consiglieri, ovvero il Poligrafico dello Stato che dopo la vendita avrebbe il 51%. Inoltre PagoPA deve garantire la "parità di trattamento tra i prestatori di servizi di pagamento aderenti alla piattaforma" e "adotta gli opportuni presidi gestionali e organizzativi funzionali anche a evitare lo sfruttamento di informazioni commercialmente sensibili relative a tutti i servizi prestati dalla società", si legge nel testo che sarà messo al voto di Commissione alla Camera domani.