Martedì 16 Aprile 2024

Golf: Genesis Invitational, falsa partenza per Tiger Woods

E' 49/o dopo il 1/o giro: "Ho la schiena fusa". Cantlay in testa

Golf: Genesis Invitational, falsa partenza per Tiger Woods

Golf: Genesis Invitational, falsa partenza per Tiger Woods

Qualche prodezza, molti errori, tanta fatica e stanchezza. E' stato un ritorno in gara complicato quello di Tiger Woods in un torneo del PGA Tour. Dieci mesi dopo l'uscita nel terzo round del Masters, il 15 volte campione Major ha chiuso in California, il primo giro del Genesis Invitational, al 49/o posto con uno score di 72 (+1) colpi. Sul percorso del Riviera Country Club (par 71), lì dove nel 1992 fece il suo debutto sul circuito da amateur, a 16 anni, Woods ha realizzato cinque birdie, con sei bogey. "Non ho certo mostrato regolarità in campo, lavorerò duro per migliorare. La mia schiena ormai è fusa e il mio corpo dolorante. Ma c'era da aspettarselo", le dichiarazioni di "The Big Cat" che ha interrotto una striscia di tre punteggi consecutivi sotto il par, che durava dal 2018, nel round di apertura di un evento. A Pacific Palisades, in testa alla classifica con 64 (-7) colpi c'è Patrick Cantlay. Ironia del destino, il californiano, numero 7 al mondo, ha come caddie Joe La Cava, storico assistente di Woods. Cantaly, protagonista con una prova avvalorata da otto birdie e macchiata da un bogey, ha firmato il suo round più basso nei 29 giocati in carriera al Genesis Invitational. Dietro di lui, a un solo colpo di distanza, tutti 2/i con 65 (-6), un terzetto d'inseguitori composto dall'americano Luke List e dagli australiani Jason Day e Cameron Davis. Mentre in 5/a posizione con 66 (-5) ecco gli statunitensi Tom Hoge, Jordan Spieth e Will Zalatoris. In 10/a posizione con 68 (-3) ci sono invece, tra gli altri, Scottie Scheffler, leader del world ranking, e lo svedese Ludvig Aberg, talento in erba del golf mondiale. Falsa partenza per Rory McIlroy. Il nordirlandese, numero 2 del world ranking, è 64/o con 74 (+3). Dopo le prime 11 buche giocate, dove ha realizzato tre birdie (quattro quelli realizzati in totale), l'emblema del golf europeo ha sporcato la sua carta con due bogey e altrettanti doppi bogey. Il Genesis Invitational 2024 vede in gara 70 concorrenti. In palio un montepremi di 20.000.000 di dollari, di cui 4.000.000 andranno al vincitore.