Martedì 16 Aprile 2024

Garrone: "Non è utile a Confindustria vincere per qualche voto"

"No a scambi, meglio un unico candidato per la governabilità

Garrone: "Non è utile a Confindustria vincere per qualche voto"

Garrone: "Non è utile a Confindustria vincere per qualche voto"

Dopi "forti fratture e forti tensioni", a Confindustria "non serve che un candidato possa vincere per qualche voto, magari frutto di 'impegni o scambi' eccessivi e per me intollerabili e inaccettabili", scrive Edoardo Garrone annunciando - a quanto apprende l'ANSA - un passo indietro nella corsa alla presidenza: "Solo sostenendo un unico candidato e mettendolo nella condizione ideale per forza e autonomia, si può garantire la miglior governabilità alla nostra Confindustria". E sottolinea: "E' una rinuncia che personalmente mi costa molto, ma che confido possa determinare una svolta comportamentale e sostanziale, rendendomi e rendendoci orgogliosi di averlo fatto e di aver contribuito ad un cambiamento storico doveroso, esprimendo un modo di essere al servizio del sistema e non un sistema al servizio di sé stessi".