Evergrande, udienza su liquidazione rinviata al 29 gennaio

Giudice chiede 'dialogo diretto su fattibilità ristrutturazione'

L'udienza sulla liquidazione di Evergrande dinanzi all'Alta corte di Hong Kong è stata aggiornata ancora, al 29 gennaio 2024: lo sviluppatore immobiliare cinese, oberato da circa 330 miliardi di dollari di debiti, ha avuto altro tempo per il suo piano di ristrutturazione. La giudice Linda Chan ha motivato la decisione dicendo che i legali di Evergrande dovrebbero cercare "un dialogo più diretto con le autorità competenti per confermare la fattibilità" del piano. La causa è stata avviata da Top Shine Global, tra i numerosi creditori del gruppo in default da fine 2021. Evergrande dopo il rinvio ha segnato un balzo del 13% in Borsa.