Venerdì 19 Aprile 2024

Evacuato Ministero cultura per allarme bomba, arriva Saetta

Sangiuliano, 'nei mesi scorsi apparse alcune scritte in arabo'

Evacuato Ministero cultura per allarme bomba, arriva Saetta

Evacuato Ministero cultura per allarme bomba, arriva Saetta

Il ministero della Cultura è stato evacuato stamattina per un allarme bomba. C'è stata una telefonata in cui veniva denunciata la presenza di un ordigno, e subito dopo c'è stata l'evacuazione. I lavori, in assenza del ministro Gennaro Sangiuliano, impegnato altrove, sono stati in un primo momento coordinati dal sottosegretario Gianmarco Mazzi, che stava coordinando anche il convegno "Verso il primo codice dello spettacolo". ''Sono sono attesi a momenti etoile della danza come Roberto Bolle, Eleonora Abbagnato e molti altri. Speriamo di poter riprendere al più presto i lavori'', ha spiegato Mazzi all'ANSA. Al Mic, nel corso dell'allarme bomba, è entrato Saetta il primo cane robot dell'Arma dei Carabinieri. L'apparecchio, assegnato in dotazione agli artificieri di Roma, viene utilizzato per aiutare le operazioni di individuazione e disinnesco di eventuali ordigni. L'acquisto è stato fatto per aumentare le misure di sicurezza in previsione del Giubileo del 2025. "Nei mesi scorsi erano apparse alcune scritte in arabo sul muro del Ministero in via del Collegio Romano, ne conservo ancora una foto, e io stesso ho ricevuto alcune minacce in arabo sul mio profilo Facebook. Ho fatto regolare denuncia ai Carabinieri". Così il Ministro della cultura Gennaro Sangiuliano appena arrivato al Mic dove è in corso un allarme bomba.