Eredità Agnelli, la guardia di finanza esamina la documentazione

Focus su trattamento fiscale vitalizio Margherita a Marella

Eredità Agnelli, la guardia di finanza esamina la documentazione
Eredità Agnelli, la guardia di finanza esamina la documentazione

Procedono gli accertamenti della procura di Torino scaturiti da un esposto di Margherita Agnelli, figlia dell'avvocato Gianni Agnelli. La guardia di finanza ha cominciato a esaminare la documentazione prelevata ieri. Il focus è sul trattamento fiscale del vitalizio che Margherita, per effetto di un accordo siglato nel 2004, ha versato alla madre, Marella Agnelli. I magistrati vogliono verificare se la dichiarazione a fini fiscali delle somme sia stata eseguita correttamente per quel che riguarda il 2018 e il 2019 o se vi siano state irregolarità per un totale, secondo una prima stima, di 200mila euro. In questo ambito sono stati iscritti nel registro degli indagati John Elkann, figlio di Margherita, il commercialista Gianluca Ferrero, presidente della Juventus, e Urs Von Gruenigen, incaricato dall'autorità giudiziaria Svizzera di amministrare l'eredità di Marella Agnelli. Per quanto riguarda Ferrero le sue attività legate al club bianconero non sono oggetto di interesse da parte dei magistrati, bensì quelle legate alle sue attività contabili con la famiglia Agnelli.