Emmy, al via a Los Angeles la 75ma edizione dei premi della tv

'Succession' favorito, in gara anche Impacciatore e Tabasco

Le stelle di Hollywood cominciano ad affollare il tappeto steso davanti al Peacock theatre, a Downtown Los Angeles, dove a partire dalle 17 (le 2 di notte in Italia) verranno assegnati i premi più importanti della televisione, gli Emmy. I cosiddetti Oscar della tv vengono solitamente consegnati a settembre, ma quest'anno sono stati rinviati per via degli scioperi che hanno paralizzato l'industria cinematografica fino a novembre. L'edizione numero 75 dei premi si tiene quindi insolitamente dopo i Golden Globes (7 gennaio) e i Critics Choice Awards (14 gennaio), che hanno visto trionfare 'Succession', 'The Bear' e 'Beef rispettivamente come miglior serie drammatica, comica e limitata. Sarà interessante vedere se anche i 27 riconoscimenti assegnati nelle prossime tre ore in diretta su Fox (in Italia su Sky Atlantic e Now) si concentreranno sugli stessi nomi. Gli oltre 20 mila membri della Television Academy hanno votato in agosto i programmi e le serie che sono andate in onda negli Stati Uniti tra giugno 2022 e maggio 2023. Tra le attrici che si contendono il premio come attrici non protagoniste in una serie drammatica ci sono le italiane Simona Tabasco e Sabrina Impacciatore, che hanno preso parte alla seconda stagione di 'The White Lotus' girata in un lussuoso hotel di Taormina (Messina). Per la prima volta è interamente composta da afroamericani la squadra che ha organizzato lo show di oggi, giornata in cui cade la festività del Martin Luther King day. "È la prima edizione total-black, sul palco e dietro le quinte", ha detto all'ANSA il presentatore Anthony Anderson, attore conosciuto per il suo ruolo di ricco padre di famiglia nella sitcom 'Black-ish', andata in onda su Abc dal 2014 al 2022.