Decine di razzi dal Libano su Israele, Hezbollah rivendica

'Risposta iniziale' per al-Arouri'. Raid aerei israeliani

Decine di razzi sono stati lanciati dal Libano sul nord di Israele nelle prime ore di questa mattina, in particolare sulla galilea e sulle Alture del Golan, molti dei quali sono stati intercettati. Hezbollah ha quindi rivendicato il lancio, affermando che si è trattato della "prima risposta" all'uccisione a Beirut da un missile del numero due di Hamas Saleh al-Arouri, come riferisce Haaretz citando un comunicato di Hezbollah, secondo cui i razzi lanciati sono 62. "Come parte della risposta iniziale all'assassinio del grande leader Sheikh Saleh al-Arouri (...), la resistenza islamica ha preso di mira la base militare di osservazione radar e controllo aereo di Meron con 62 missili di diversi tipi", ha affermato Hezbollah nel comunicato. Le forze di difesa israeliani danno conto di 40 razzi e ha compiuto una serie di attacchi di rappresaglia nel sud del Libano. L'Idf ha affermato che i suoi aerei da combattimento hanno attaccato una serie di siti gestiti da Hezbollah nelle aree di Aita al-Sha'ab, Yaron e Ramya.Tra gli obiettivi c'erano un sito di lancio ed edifici militari.