Mercoledì 17 Luglio 2024

Dal 7 ottobre segnalati 200 atti discriminatori in Italia

Il capo della Polizia: 'forte aumento, nel 2022 erano stati 17'

Dal 7 ottobre segnalati 200 atti discriminatori in Italia

Dal 7 ottobre segnalati 200 atti discriminatori in Italia

Dallo scorso 7 ottobre al 31 dicembre sono giunte all'osservatorio Oscad 200 segnalazioni di atti discriminatori, contro le 17 dell'analogo periodo del 2022. Sicuramente il conflitto israelo-palestinese ha determinato eventi di antisemitismo e discriminazione. C'è una diffusa eterogeneità dei comportamenti e ci sono stati solo 9 denunciati, perchè moltissimi degli eventi sono al limite della soglia della rilevanza penale: forse è necessario un intervento culturale diffuso per sensibilizzare sull'antisemitismo". Lo ha detto il capo della Polizia, Vittorio Pisani, alla Commissione parlamentare per il contrasto all'intolleranza, al razzismo ed all'antisemitismo. Il prefetto ha anche riferito che, sempre dal 7 ottobre, "vi sono state 20 segnalazioni da parte di studenti universitari israeliani in Italia che hanno subito atti discriminatori. Nel rispetto dell'autonomia dei rettori occorre comprendere insieme a loro la portata degli episodi e quale possa essere un intervento formativo con l'osservatorio Oscad nell'ambiente universitario". Al termine dell'audizione c'è stato il commento della presidente della Commissione, Liliana Segre: "voglio ribadire - ha detto - la tristezza terribile del tempo che stiamo vivendo. Per una Commissione che è contro l'odio, tutto quello di cui si è parlato dà l'idea di un'atmosfera agghiacciante".