Corea Nord, nuovi colpi di artiglieria al confine

La Corea del Nord ha compiuto un'altra esercitazione d'artiglieria con proiettili veri, sparando cannonate sull'isola di Yeonpyeong, al confine con il Sud. Le truppe sudcoreane stanno rispondendo. Nessuna vittima.

Seul, nuovi colpi di artiglieria da Corea Nord su confine

Seul, nuovi colpi di artiglieria da Corea Nord su confine

La Corea del Nord ha effettuato oggi una nuova esercitazione con proiettili veri, sparando cannonate nella zona costiera di confine con il Sud, sulla sua costa occidentale. Lo ha reso noto l'agenzia sudcoreana Yonhap. Le autorità locali sudcoreane hanno inviato un avviso agli abitanti delle isole vicine al confine di rimanere in casa. "I militari della Corea del Nord stanno svolgendo la loro esercitazione (con munizioni vere) sull'isola di Yeonpyeong dalle 16.00" (le 08.00 di stamani italiane), ha riferito Yonhap, citando fonti ufficiali, aggiungendo che non ci sono state vittime. In un messaggio inviato ai cellulari della popolazione della zona dalle autorità di Seul, si legge che "si sentono ancora colpi di cannone nordcoreani", che "le truppe (sudcoreane) sull'isola di Yeonpyeong stanno rispondendo" e che "si raccomanda ai residenti di fare attenzione nelle loro attività al di fuori di casa". Ieri e venerdì l'esercito di Pyongyang ha effettuato altrettante esercitazioni di artiglieria sulla stessa isola e su quella vicina di Baengnyeong, entrambe scarsamente abitate, che costituiscono il confine marittimo de facto fra le due Coree, formalmente ancora in guerra fra loro dal 1950.