Martedì 16 Aprile 2024

Convalidato arresto Sodano per duplice omicidio, è 'distrutto'

Convalidato arresto Sodano per duplice omicidio, è 'distrutto'

Convalidato arresto Sodano per duplice omicidio, è 'distrutto'

Convalidato arresto Sodano per duplice omicidio, è 'distrutto'

È stato convalidato l'arresto di Christian Sodano, il ventisettenne maresciallo della Guardia di Finanza accusato del duplice omicidio di Nicoletta Zomparelli e Renèe Amato, madre e sorella della sua fidanzata Desyrèe, che è riuscita a mettersi in salvo scappando. Il fatto di sangue ai danni delle due donne è avvenuto martedì scorso, nel pomeriggio a Cisterna di Latina. "È chiaramente addoloratissimo e distrutto dopo una tragedia del genere", hanno dichiarato i suoi legali Lucio Teson e Leonardo Palombi al termine dell'interrogatorio di convalida del fermo tenutosi nel carcere di via Aspromonte di Latina, davanti al giudice per le indagini preliminari Giuseppe Cario. Secondo i legali, l'uomo "si è riportato a quanto dichiarato dinanzi al pubblico ministero l'altra notte. Adesso aspettiamo gli esiti dell'ordinanza". Per quanto riguarda il materiale trovato in uno zainetto all'interno dell' auto di Sodano, come sacchi di plastica, guanti, nastro adesivo, manette e manganello telescopico, secondo i legali si tratta di "oggetti di cui si avvale per la barca, dato che fa attività di pesca, utilizzati per altro". Nella cittadina colpita da questa brutale violenza si svolgerà oggi una fiaccolata in memoria di Nicoletta e Renèe. Il sindaco Valentino Mantini ha annunciato che il giorno in cui si celebreranno i funerali verrà indetto il lutto cittadino e il Comune di Cisterna di Latina si costituirà parte civile nel processo penale