CGIL, crisi industriali coinvolgono 183mila lavoratori

Secondo la Cgil, oltre 183.000 lavoratori sono stati colpiti dalle crisi aziendali nel settore industriale, con migliaia di casi ancora aperti al Mimit e a livello regionale. Veneto e Puglia sono le regioni più colpite.

Cgil, '183mila lavoratori coinvolti in crisi industriali'

Cgil, '183mila lavoratori coinvolti in crisi industriali'

Sono 183.193 i lavoratori che stanno affrontando le conseguenze delle crisi aziendali o settoriali nel settore dell'industria e delle reti. Questa è l'affermazione del segretario confederale della Cgil, Pino Gesmundo, basata su un'analisi condotta dall'area Politiche industriali del sindacato sulle controversie in corso, che vanno dall'ex Ilva alle aziende più piccole. Secondo l'analisi, ci sono attualmente 58.026 dipendenti coinvolti in crisi che hanno tavoli aperti presso il Mimit, a cui si aggiungono decine di migliaia di lavoratori di aziende in crisi che hanno tavoli aperti a livello regionale. Tra questi, ci sono 18.609 lavoratori in Veneto e 18.241 in Puglia.