Casellati, Italia-Africa pietra miliare in percorso cooperazione

Promozione sviluppo come alternativa al dramma delle migrazioni

Casellati, Italia-Africa pietra miliare in percorso cooperazione

Casellati, Italia-Africa pietra miliare in percorso cooperazione

"I temi affrontati e il prestigio delle personalità partecipanti rendono il vertice Ecam un appuntamento ormai irrinunciabile per esplorare ogni possibile convergenza tra investimenti economici e progresso sociale e per consolidare i partenariati pubblico-privati tra Europa, Africa e Medio Oriente". Così il ministro Maria Elisabetta Alberti Casellati nell'intervento che ha aperto l'Ecam Council Summit 2024 a Roma. "Quest'anno - ha evidenziato - il consesso assume una valenza ancora più rilevante perché segue di poche ore il 'Vertice Internazionale Italia-Africa - Un Ponte per una crescita comune' ospitato dal governo e al quale hanno partecipato i più importanti leader dell'Unione europea, dei Paesi africani e delle principali Organizzazioni internazionali che si occupano di sviluppo. Un evento che, a buon diritto, può essere considerato 'una pietra miliare' lungo il percorso di stretta cooperazione che il nostro Paese ha deciso di avviare con l'Africa, per promuovere in maniera congiunta la crescita e lo sviluppo economico del continente e costruire così un'alternativa valida, strutturale e di lungo periodo al drammatico fenomeno delle migrazioni di massa, in linea con il cosiddetto 'processo di Roma' lanciato a luglio dell'anno scorso. Al centro di quest'approccio geopolitico strategico e inclusivo che punta a garantire stabilità e sicurezza nel bacino del Mediterraneo riportandolo al suo naturale baricentro politico ed economico, c'è il Piano Mattei. Strumento fortemente voluto dal presidente del Consiglio dei ministri Giorgia Meloni che, a mio avviso, testimonia la volontà di un cambio di prospettiva nella storia delle relazioni con il continente africano".