Martedì 23 Aprile 2024

Caposcorta di Delmastro, 'la pistola sempre in mano a Pozzolo'

Il racconto di Morello: "Ho aiutato nei soccorsi"

Caposcorta di Delmastro, 'la pistola sempre in mano a Pozzolo'

Caposcorta di Delmastro, 'la pistola sempre in mano a Pozzolo'

L'arma del deputato FdI Emanuele Pozzolo, da cui è partito il colpo che la notte di Capodanno, a Rosazza, nel biellese, ha ferito Luca Campana, 31enne, genero del capo scorta del sottosegretario Andrea Delmastro, "è sempre stata in mano a Pozzolo". Ad affermarlo agli inquirenti è stato l'ispettore della polizia Pablito Morello, come raccontato dal quotidiano La Stampa. Nelle sue parole, contenute negli atti dell'indagine, c'è la ricostruzione della scena dopo lo sparo. Il caposcorta era "l'unico a fianco a lui (Pozzolo) dal lato sinistro, in piedi al di sopra del tavolo". Poi c'è lo sparo. "Pozzolo, spaventato e sorpreso ha come lasciato cadere la pistola sul tavolo".