Calcio: Torino; Juric, 'futuro? non chiudo nessuna porta'

I granata a Frosinone, 'Sarà difficile, è uno scontro diretto'

"In questo momento non penso al futuro, ma non chiudo nessuna porta: il mio unico obiettivo è far crescere la squadra e aumentare il valore dei singoli": così il tecnico del Torino, Ivan Juric, sulla sua posizione in granata, con il contratto che scadrà a giugno 2024. "Da due mesi vedo le cose che voglio, ci stiamo allenando bene e i risultati si vedono in campo - continua, nella conferenza stampa del tardo pomeriggio - e adesso dobbiamo migliorare nella gestione degli episodi". Domenica per i granata ci sarà il lunch-match contro il Frosinone in trasferta: "Loro in casa sono devastanti, sarà difficilissima ed è uno scontro diretto di metà classifica - spiega Juric sulla squadra che ha eliminato il suo Toro dalla coppa Italia - ma il nostro obiettivo è ottenere il massimo". In attacco ci saranno ancora Sanabria e Zapata: "Li ho sempre visti bene, anche quando non segnavano, e a livello umano stanno spesso insieme e parlano spagnolo: è davvero una bella coppia" conclude l'allenatore granata.