Borsa, Milano -0,2%, Saipem in rialzo, Banco in calo

Piazza Affari chiude in territorio positivo, con l'indice Ftse Mib che guadagna lo 0,25%. Saipem, Iveco, Stm, Prysmian e Cucinelli tra i titoli più performanti. Btp-Bund decennali a 155 punti, con rendimento italiano al 3,48%. Tim, Eni, Ferrari e Stellantis in rialzo, Trevi, Bioera e Tesellis tra i titoli a minor capitalizzazione.

Borsa: Milano dimezza rialzo (+0,2%), corre Saipem, giù Banco
Borsa: Milano dimezza rialzo (+0,2%), corre Saipem, giù Banco
Piazza Affari dimezza il rialzo, ma rimane comunque in territorio positivo e sui massimi dal giugno del 2008. L'indice Ftse Mib guadagna lo 0,25% a 30.429 punti, con una crescita del 28,3% circa da inizio anno. Il differenziale tra Btp e Bund decennali tedeschi si assesta poco sopra i 155 punti, con il rendimento annuo italiano in calo di 4,1 punti al 3,48% e quello tedesco di 4,4 punti all'1,93%. Tra i titoli più performanti spiccano Saipem (+3,35%), Iveco (+1,66%), Stm (+1,03%) e Prysmian (+0,93%), che ha annunciato il collaudo del cavo per il parco eolico francese di Fécamp nella Manica. Acquisti anche sul lusso con Cucinelli (+0,8%), che fa parte del paniere che compone l'indice Ftse Mib dallo scorso 18 dicembre, e Moncler (+0,6%). Si muovono in ordine sparso le banche: Mps guadagna lo 0,52%, Intesa (+0,06%) viaggia poco sopra la parità, Unicredit (-0,08%) e Bper (-0,16%) fanno l'opposto, mentre Banco Bpm cede lo 0,4%. Gira al rialzo Tim (+0,63%), tengono Eni (+0,56%) e Ferrari (+0,53%), mentre Stellantis (+0,02%) appare poco mossa. Tra i titoli a minor capitalizzazione spiccano Trevi (+10,57%), Bioera (+10,2%) e Tesellis (+8,36%), mentre Eems (-10%) ed ePrice (-9,33%) sono sotto pressione.