Martedì 11 Giugno 2024

Arresto in Usa, 'voleva colpire chiesa in nome dell'Isis'

18/enne in Idaho accusato di sostegno materiale ai terroristi

Arresto in Usa, 'voleva colpire chiesa in nome dell'Isis'

Arresto in Usa, 'voleva colpire chiesa in nome dell'Isis'

Un 18enne dell'Idaho è stato arrestato dall'Fbi con l'accusa di aver complottato per attaccare una chiesa e uccidere i fedeli in nome dell'Isis. Lo rivelano i documenti giudiziari, riferiti da Cbs News. Alexander Mercurio è stato accusato di aver fornito sostegno materiale a un'organizzazione terroristica straniera: secondo gli investigatori il teenager stava per attaccare almeno una chiesa nella sua zona domenica scorsa con pistole, coltelli e sostanze chimiche infiammabili, ma i suoi piani sono stati sventati prima che potesse portarli a termine.