Allegri, oggi era più importante non perdere che vincere

'Obiettivo è fare passo alla volta.Ma abbiamo preso gol da polli

"L'obiettivo nostro è fare un passo alla volta, oggi era più importante non perdere che vincere visto che poteva farci male". Intervistato da Dazn nel dopopartita di Juventus-Inter, il tecnico dei bianconeri chiarisce qual è la sua 'filosofia' in merito al match finito da poco. "L'obiettivo è quello di entrare nei primi quattro posti, intanto abbiamo mantenuto i nove punti sulla quinta - spiega -. Questa sera la squadra si è dimostrata matura, siamo rimasti compatti anche se il gol si poteva sicuramente evitare. Abbiamo preso un gol da polli - sottolinea -, soprattutto dopo cinque minuti, ma avevamo già sbagliato altre situazioni nelle quali potevamo fare meglio". "Erano tre anni che la Juventus non giocava per il primo posto - continua Allegri -. Non era facile per nessuno, me compreso, i ragazzi sono stati bravi, dobbiamo stare tranquilli e continuare a lavorare. Adesso c'è il Monza contro il quale abbiamo perso due volte nella scorsa stagione. Servirà una gara tosta".