Domenica 16 Giugno 2024

Giocatore colpisce l’arbitro: squalificato per il video dei tifosi

Un giocatore di rugby australiano è stato squalificato per 96 settimane dopo aver colpito un arbitro, ma senza il video girato da un tifoso non sarebbe stato scoperto. Nel campionato dell’Australia occidentale, durante la partita tra il Perth Bayswater e l’Associates di fine aprile scorso, l’arbitro Ian Sunderland era stato colpito con una spallata dall’avanti del Bayswater, del quale non sono state fornite le generalità.

In un primo momento si era pensato a uno scontro fortuito, ma il video di uno spettatore mostra il giocatore che vede l’arbitro, alza il braccio per colpirlo, e poi lo guarda una volta finito a terra, senza fare nulla. Il giocatore è stato squalificato per 96 settimane da spalmare nell’arco di cinque anni, solo durante le stagioni agonistiche. Il presidente del club, Darrell Stops, ha spiegato che la sanzione è stata “accettata” dalla società che non tollera "quello che il giocatore ha fatto. Sosteniamo pienamente la decisione della Referees Association e di RugbyWA. Abbiamo reali preoccupazioni per l’arbitro Ian Sunderland e il suo infortunio dopo l’incidente, ed è quello che abbiamo pensato in primo luogo".