Giovedì 13 Giugno 2024

Fenomeno Mitchell, 71 punti contro i Bulls Ottavo score di sempre

Migration

Se Luka Doncic, dopo la tripla doppia da record, aveva ammesso, alla Forrest Gump, di sentirsi un po’ stanchino e di aver bisogno di una birra, Donovan Mitchell, 26 anni, guarda più in alto.

"Ho sempre creduto – dice – di poter diventare uno dei migliori giocatori di questa lega". Ed effettivamente, realizzando 71 punti, è entrato nella top ten Nba. Era dal 2006 e dagli 81 punti di Kobe Bryant che non si toccava un livello tale. Di più: è il nuovo record di franchigia e, trattandosi dei Cleveland Cavalers, c’è da annotare come Mitchell così abbia fatto meglio anche di LeBron James.

E ancora: Mitchell è il settimo giocatore Nba a segnare almeno 70 punti. Gli altri sono Chamberlain, Bryant, Baylor, Booker, David Thompson e David Robinson. Per la cronaca (Mitchell ha posato con una cifra con scritto 71, come fece Chamberlain quando ne fece 100) Cleveland supera Chicago, dopo un supplementare, 145-134. I 71 punti di Donovan sono il frutto di un 1519 da due, 715 da tre e 2025 dalla lunetta.